cedro osservatorio 2

La SIA promuove l’adozione di alberi meritevoli da parte di soci singoli o tra loro aggregati.

Per adozione si intende l’esecuzione di attività promozionali, divulgative, agronomiche, arboricolturali o diagnostiche volte al recupero, alla cura ed alla valorizzazione dell’esemplare arboreo adottato.

L’adozione dovrà essere a titolo gratuito e quindi configurarsi come atto di volontariato. Il socio o i soci impegnati nell’adozione potranno pubblicizzare la loro attività, anche attraverso la SIA che comunque non è da ritenersi in alcun modo responsabile delle modalità tecniche e delle conseguenze delle pratiche messe in atto nella gestione dell’albero meritevole adottato.

L’adozione, di durata triennale, si intende formalizzata al momento della ricezione di un documento di consenso del proprietario dell’albero ad una lettera della SIA con la proposta di adozione da parte di uno o più soci.

Contattaci per maggiori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., telefono 039 325 928.

Adozioni attualmente in vigore:

  1. "Pinone" di Pavullo nel Frignano (MO).
  2. Viridia e Flora Caserta adottano il Tiglio di Casola, Caserta
  3. Demetra adotta il platano di Affori
  4. Demetra adotta il Cedro del Libano dell'Osservatorio Astronomico di Merate (Lecco)
  5. Dendrotec adotta le Ginkgo biloba L. dell’Orto Botanico di Brera (Milano)

Archivio adozioni

  1. Dendrotec adotta il Platano di Villa Necchi Campiglio, Milano
  2. Dendrotec adotta il Platano di via Mascagni a Milano
  3. Lo studio tecnico di arboricoltura del dott. Sgherzi e Grandi Trapianti Italiani adottano la quercia di San Nicola
  4. Demetra adotta il Platano Scopoli a Pavia e la Jacaranda monumentale di Napoli
  5. Arte e Giardino adotta la Paulownia di Roncadelle